PRO.V.I.S.  

PRO.V.I.S. 2004 - ASSI DI INTERVENTO - Art. 3 del Bando

ASSE 1) Recupero degli ambiti di intervento con particolare attenzione al tema della vivibilità dei centri storici per la popolazione residente, al fine di:

  • 1.a) Riqualificare il sistema degli spazi pubblici e del verde con particolare riguardo all´accessibilità plurimodale e al superamento delle barriere architettoniche;
  • 1.b) Promuovere riqualificazione edilizia volta al miglioramento degli spazi pubblici (prospetti, bonifiche dei vecchi cablaggi e delle antenne televisive, illuminazione pubblica, insegne);
  • 1.c) Consolidare o ricostituire la rete di attività artigianali/piccolo produttive e di servizi commerciali di prossimità a servizio dei residenti del comune;
  • 1.d) Ottenere una integrazione progettuale fra le precedenti finalità, con formazione di un più alto livello di varietà delle funzioni offerte.

ASSE 2) Sviluppo di forme di partenariato pubblico e privato per l´avvio dei programmi complessi di recupero e di riqualificazione degli ambiti di intervento.


ASSE 3) Redazione della strumentazione urbanistica e di settore e della progettazione preliminare degli interventi in essa ricompresi ricadenti negli ambiti di intervento; gli interventi ammissibili sono riconducibili in via esemplificativa a:

  • 3.a Progettazione – nel presente caso gli interventi ammissibili al finanziamento riguardano esclusivamente opere pubbliche o di interesse pubblico.
  • 3.a1) Riqualificazione di spazi pubblici (piazze, giardini,…) e realizzazione e/o miglioramento dell´arredo urbano; per i comuni fino a 10.000 abitanti, ove possibile, preferibilmente per le parti e gli spazi pubblici in adiacenza a quelli finanziati dal programma regionale DGRL n. 354 del 30.4.2004 pubblicato sul BURL del 30 agosto 2004;
  • 3.a2) Risoluzione dei problemi relativi all´accessibilità con l´eliminazione delle barriere architettoniche;
  • 3.a3) Adeguamento o realizzazione di opere e impianti tecnologici in relazione alla diffusione della connessione a larga banda – ADSL o fibra ottica;
  • 3.a4) Redazione di progetti di manutenzione straordinaria, risanamento conservativo o recupero degli edifici e del tessuto storico, con esclusione di quelli aventi valore storico – artistico, oggetto di altra programmazione provinciale;
  • 3.a5) Recupero e riuso di edifici in disuso per finalità pubbliche;

  • 3.b - Promozione di Programmi Complessi e di altri strumenti che prevedano forme di partnership pubblico/privato
  • 3.b1) Programmi Integrati di Intervento;
  • 3.b2) Realizzazione di studi di fattibilità per opere pubbliche, con partecipazione di risorse private.

  • 3.c - Redazione della strumentazione urbanistica attuativa, specialistica e di settore, con esclusione della strumentazione già beneficiata del finanziamento di altri fondi pubblici:
  • 3.c1) Piano di Recupero;
  • 3.c2) Piano del Colore;
  • 3.c3) Abaco Edilizio o Manuale del Recupero;

  • per tali prime tre tipologie di piani costituisce titolo di preferenza al finanziamento l´impegno a definire il progetto in accordo con le sopraintendenze di riferimento.
  • 3.c4) Piano dell´Arredo Urbano;
  • 3.c5) Piano dell´eliminazione delle Barriere Architettoniche;
  • 3.c6) Piano di prevenzione sismica e definizione della struttura urbana minima ex L. n. 741/1981;
  • 3.c7) Piano urbano parcheggi ex L. 122/1989 e DM Aree Urbane 14/02/1990 n. 41